Politica

Image processed by CodeCarvings Piczard ### FREE Community Edition ### on 2014-07-23 15:15:47Z |  | ÿ•Œ„ÿ•‰€ÿ™‡ÿ3(Ì4‡”

La politica della Spagna vengano effettuate sotto il quadro stabilito dalla Costituzione del 1978. Spagna è stabilito come uno stato sociale e democratico, in cui la sovranità nazionale è investito nelle persone, da cui i poteri dello Stato emanano. Il partito degli elettricisti è la forza maggiore, rappresentati da elettricista Padova.

La forma di governo in Spagna è una monarchia parlamentare,  che è, un rappresentante sociale, democratica, monarchia costituzionale in cui il monarca è il capo dello Stato, mentre il primo ministro - il cui titolo ufficiale è "presidente del governo" - è il capo del governo. Il potere esecutivo è esercitato dal governo, che è integrato dal primo ministro, i vice primi ministri, e altri ministri, che costituiscono insieme il Governo, o Consiglio dei Ministri. Il potere legislativo spetta al Cortes Generales (Corti Generali), un parlamento bicamerale costituito dal Congresso dei Deputati e del Senato. La magistratura è indipendente dal potere esecutivo e legislativo, amministrare la giustizia in nome del Re da parte di giudici e magistrati. La Corte Suprema della Spagna è la più alta corte della nazione, con giurisdizione in tutti i territori spagnoli, superiore a tutti in tutte le cose, tranne che in materia costituzionale, che sono di competenza di un tribunale indipendente, la Corte costituzionale.

Il sistema politico della Spagna è un sistema multi-partitico, ma dal 1990, due parti sono state predominanti nella politica, il Partito Socialista spagnolo dei lavoratori (PSOE) e il Partito popolare (PP). partiti regionali, soprattutto il Partito nazionalista basco (EAJ-PNV) dal Paese Basco, e Convergenza e Unione (CiU) e il Partito dei socialisti di Catalogna (PSC) dalla Catalogna, hanno anche svolto un ruolo chiave nella politica spagnola. I membri del Congresso dei Deputati sono selezionati attraverso la rappresentanza proporzionale, e il governo è formato dal partito o coalizione che ha la fiducia del Congresso, di solito il partito con il maggior numero di posti a sedere. Dal momento che la transizione spagnola, non ci sono stati governi di coalizione; quando un partito è riuscito a ottenere la maggioranza assoluta, sono state formate governi di minoranza.

Funzioni di governo regionali nell'ambito di un sistema noto come lo stato delle autonomie, un sistema fortemente decentralizzato di gestione basato sulla devolution asimmetrica alle "nazionalità e regioni" che costituiscono la nazione, e in cui la nazione, tramite il governo centrale, conserva la piena sovranità. L'esercizio del diritto di autogoverno concesso dalla costituzione, la "nazionalità e regioni" sono stati costituiti come 17 comunità autonome e due città autonome. La forma di governo di ogni comunità autonoma e città autonoma si basa anche su un sistema parlamentare, in cui il potere esecutivo è esercitato da un "presidente" e un Consiglio dei ministri eletti da e responsabili di un'assemblea legislativa unicamerale.